Torta Vegan ai Frutti di Bosco

Mai pensato di realizzare una Torta Vegan ai Frutti di Bosco? Abbiamo tradotto e provato una ricetta tratta dal blog Vegan Coach molto golosa e semplice per cimentarvi con dolci e torte vegan. Si tratta di una variante della classica “Cherry Torte”.

Torta Vegan ai Frutti di Bosco
Torta Vegan ai Frutti di Bosco

Ingredient per la base:

  • 1 tazza di margarina vegan fusa
  • 1 tazza e mezzo di farina bianca
  • mezza tazza di farina integrale
  • 2 cucchiaini di zucchero di canna

Ingredienti per la farcitura:

  • 2 confezioni di panna di soia da montare
  • 1 confezione di formaggio spalmabile vegan
  • 1 tazza di zucchero a velo organico o fatto in casa
  • 1 cucchiaino di vaniglia in polvere
  • 1 tazza di frutti di bosco a piacere

Preparazione:

Per la base di questa Torta Vegan ai Frutti di Bosco, unire tutti gli ingredienti in una scodella e mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo. Formare una palla e stenderla dolcemente fino a formare un cerchio che entri nella teglia tonda che avete a disposizione. Infornare la teglia a 180 gradi per 20 minuti. Una volta cotta, lasciarla raffreddare.

Per la farcitura frullate con l’aiuto di un mixer la vaniglia, lo zucchero a velo e il formaggio vegan spalmabile. Montate la panna di soia e unitela al composto vaniglia/zucchero/formaggio.

Con l’aiuto di una saccapoche o di un spatola stendete la farcitura sulla base ormai raffredata. Aggiungete i frutti di bosco e lasciate raffreddare ancora in frigo per una intera notte o per almeno 8 ore.

Ora non resta che assaggiare la nostra Torta Vegan ai Frutti di Bosco, tagliate in spicchi, o in quadrati se avete usato una teglia quadrata/rettangolare e servite su un piattino.

fonte: vegancoach
traduzione ed adattamento ingredienti: ricettevegan

Gnocchi di Zucca al Curry

Ecco per questo periodo d’inzio Autunno, un bel piatto a base di zucca, che in questo periodo troviamo un poco ovunque, parliamo dunque degli Gnocchi di Zucca al Curry.

La ricetta l’abbiamo trovata su Vegan On The Go, un sito che nel nostro viaggio nella galassia vegan ci era sfuggito. L’abbiamo assaggiato e ci e’ piaciuto! Passiamo ora alla ricetta e dopo sarete voi a dirci cosa ne pensate!!!

Gnocchi di Zucca al Curry
Gnocchi di Zucca al Curry

Ingredienti:

  • 1,2 kg di zucca
  • farina di riso per ottenere un impasto liscio e compatto
  • sale
  • 150g panna di soia (io ho usato quella di avena perché quella di soia non mi piace)
  • 1 pizzico di curry
  • 250g zucchine
  • sale alle erbe
  • 1 cucchiaio olio EVO

Preparazione:

Tagliare la zucca a pezzi, pulirla senza togliere la buccia e infornarla a forno preriscaldato a 180° per almeno 40 minuti.

Tagliare a cubetti piccoli le zucchine, cuocerle al vapore e condirle con un’emulsione di sale alle erbe, curry e olio EVO.

Togliere la zucca dal forno e lasciarla raffreddare. Raccogliere con un cucchiaio la polpa, metterla in una terrina, aggiungere il sale e la farina di riso, quanto basta per ottenere un impasto consistente e liscio (molto dipende dalla qualità della zucca).

Lasciare riposare e intanto far bollire una pentola di acqua salata.

Formare rotoli cilindrici non troppo spessi, poi con un coltello tagliare dei tronchetti, non troppo grandi. Aggiungere un filo d’olio all’acqua bollente e versare gli gnocchi pochi alla volta.

Quando vengono a galla disporli su uno strofinaccio di cotone ad asciugare. Intanto scaldare la panna e unirvi il curry. Saltare gli gnocchi con il sugo di curry e servirli caldi decorando con le zucchine.

Ringraziamo quindi Vegan On The Go per la ricetta ed aspettiamo i vostri commenti per gli Gnocchi di Zucca al Curry!

Formaggio Vegan

Cercando qualche nuova base per una ricetta vegan, abbiamo trovato queste istruzioni per fare il formaggio vegan! Un grande grazie quindi a veganblog!!!!

formaggio-vegan-delicato.JPG

Come avevo detto alcuni giorni fa, dopo la mozzarella vegan stavo provando a far esperimenti per “realizzare” il formaggio vegan… beh, eccolo qua!

Ne ho ideati due tipi, uno il Delicato e l’altro il Saporito. Nulla di complicato, molto semplici da preparare.

Eccovi gli ingredienti per il Delicato:

  • 50 gr. di tahin
  • 3 cucchiai colmi di lievito in scaglie
  • 1 cucchiaio colmo di panna di soia
  • 1 cucchiaino e mezzo di miso bianco (ho usato l’istant miso soup)
  • 200 ml di latte di soia naturale
  • 2 cucchiaini rasi di agar agar in polvere

Procedimento:

In una ciotolina  mescolare il tahin con la panna, il lievito in scaglie ed il miso e mettere da parte. Sciogliere l’agar agar in polvere in poco latte di soia, aggiungere il resto del latte di soia, versare dentro un pentolino e portare ad ebollizione. Bollire per un minuto circa. Spegnere e lasciar raffreddare per un altro minuto. Versare questo composto sugli altri ingredienti mescolati in precedenza e frullare il tutto. Io ho usato un frullatore ad immersione, ho fatto un pò montare il composto facendo incamerare un pò d’aria, per ottenere dei buchini quando il formaggio sarà pronto. Versare il composto ottenuto in una tazza precedentemente oleata e far solidificare. Sarà pronto dopo 6 – 8 ore. Capovolgere su un piatto.

Per il Saporito gli ingredienti sono:

  • 30 gr. di tahin
  • 2 cucchiai abbondanti di lievito in scaglie
  • 1 cucchiaino e mezzo di miso bianco
  • 2 cucchiaini di succo di limone
  • 2 pizzichi di zenzero
  • 2 cucchiai colmi di yogurt di soia
  • 1 cucchiaino raso di agar agar
  • 125 ml di latte di soia naturale

Il procedimento è identico, cambiano solo gli ingredienti (sul fuoco mettere solo latte di soia e agar agar, il resto degli ingredienti va miscelato a parte). Quest’ultimo è più saporito rispetto al primo, potete anche variarlo, secondo i vs. gusti mettendo dell’erba cipollina ad es. oppure io ho messo in una variante anche  un pizzichino di amchoor,  (polvere di mango, in vendita nei negozi di alimentari indiani… ha un sapore leggermente frizzantino di limone). In quest’ultima versione si sente di più il sapore del lievito in scaglie rispetto alla prima che invece è veramente più delicata.

Beh, potete sbizzarrirvi nell’uso… io lo trovo buono ;) non vi resta che provarlo:

potete farcirci il panino, questo si che si taglia a fette! Addirittura potete affettarlo molto sottile e non si rompe. Potete arricchire le vostre insalate, fare degli stuzzichini, insomma potete usarlo come un formaggio :D anch’esso è ricco di calcio per la presenza del tahin, ha le sue proteine per il lievito e il latte di soia, non ha grassi saturi ;) Meglio di così!

formaggio-veg-saporito.JPG

Ho provato anche a metterlo in una piastra e si scioglie! Quindi se volete dare un tocco di formaggio veg alla vostra pasta o al vostro risotto ancora in pentola, cosa aspettate?

si-scioglie.JPG Provate!

fonte: veganblog