Crostata di Ciliegie e Tofu

La mia vicina (vegana) mi ha portato due barattoli di ciliegie sciroppate dicendo che non sapeva cosa farsene. Non sono solita usare frutta sciroppata nelle mie ricette, cosi’, perche’ la frutta l’ho sempre preferita fresca. Al che mi sono sentita in dovere di farmene qualcosa e ho pensato a qualcosa di vegano e a qualcosa di (possibilmente) buono.


Ingredienti per la pasta:
350gr di farina, 150 gr di olio d’oliva, 150 gr di zucchero, 1 pizzico di sale.

Per la copertura: 1 panetto di tofu silk, 2 barattoli di ciliegie sciroppate sgocciolate, 4 foglie di menta fresca, 2 cucchiai di essenza di vaniglia, 50gr di zucchero, 2 cucchiai di latte di soya vanigliato.

Preparo la pasta con la farina, l’olio, lo zucchero e il sale, aggiungo di acqua fino ad ottenere una palla liscia ed omogenea. Avvolgo in carta trasparente e metto in frigo a riposare.

Nel frattempo sgocciolo le ciliegie in una terrina e preparo la crema di tofu.

Servendomi del mixer trito il tofu, la vaniglia, lo zucchero, la menta e faccio andare fino a quando non si sara’ formata una crema omogenea tipo panna. Allungo con latte di soya fino a quando non raggiunge la giusta consistenza. Ovvero non liquida ma nemmeno troppo densa. Conservo in frigo per far rapprendere.

Riprendo la pasta dal frigo e la dispongo con le mani in una teglia per crostate dopo averla leggermente oleata. Modello i bordi con le dita ed appiattisco nel centro in modo da formare spazio per il ripieno che andro’ ad aggiungere successivamente.

Al posto del ripieno metto un foglio di carta per cucina e lo ricopro con dei fagioli secchi in modo che resti piatto durante la cottura.

Inforno a 200 C per 30 minuti o fino a quando i bordi non si saranno dorati. E’ necessario controllare che la crosta non si indurisca troppo.

Lascio raffreddare e comincio a riempire prima con uno strato di crema di tofu e poi con le ciliegie sparse qua e la’.

Nota:
Gli avanzi vanno riposti in frigo per via del tofu, ma e’ necessario tirare fuori la crostata almeno 1 ora prima di servirla per evitare l’effetto mattone/crosta.

 

fonte:http://fiordizucca.blogspot.com/

Precedente Torta Agrodolce ai Peperoni Successivo Torta al Cioccolato