Occhi Spalancati Vegan, guarda che dolci!

Non potevamo lasciarvi senza la ricetta per gli Occhi Spalancati Vegan, l’avevamo promesso e in tempi record eccola qui! I fruit-pops che vi abbiamo consigliato nella ricetta precedente non potevano andare in scena senza i loro simpaticissimi Occhi Spalancati!!! So che avrete tanti altri modi per creare decorazioni di questo tipo, ma forse non avete fatto in tempo a segnalarceli, la prossima volta siate v-e-l-o-c-i!

Occhi Spalancati Vegan
Occhi Spalancati Vegan

A vederli tutti insieme non sono poi cosi simpatici, ricordano i piatti delle scene di Indiana Jones ed il Tempio Maledetto, ma in realtà questa ricetta degli occhi spalancati vegan è una ricetta base che vi aiuterà poi a creare le varianti che più preferite, aggiungendo qualche colore in più e cambiando le forme. Ma adesso vi lasciamo agli ingredienti:

Occhi Spalancati Vegan
 
Autore:
Recipe type: Dolci
Cuisine: Vegan
Ingredienti
  • 150 grammi di Zucchero in polvere
  • 1 cucchiaino di Amido di Mais
  • 1 cucchiaio di Sciroppo d' Acero
  • 1 pizzico di Vaniglia
  • Gocce di Cioccolato q.b.
Preparazione
  1. Mescolare con la frusta lo zucchero e l'amido di mais.
  2. Aggiungere anche gli altri ingredienti, eccetto le gocce di cioccolato, fino ad ottenere un impasto denso ed appiccicoso.
  3. Usare una saccapoche, oppure una penna per dolci, oppure un sacchetto da freezer con un angolo tagliato, per creare delle gocce di dimensioni simili sopra della carta forno. Al centro di queste, appoggeremo una goccia di cioccolato in modo da creare l'effetto "pupilla". Dobbiamo essere veloci in questo passaggio altrimenti non si attaccheranno.
  4. Continuiamo cosi finché non finiamo gli ingredienti.
  5. Infine lasciamo riposare i nostri occhi spalancati vegan per almeno 24 ore prima di usarli per decorare i vostri dolci

Semplice, no? Anche questa volta seguendo le ricette di Fork and Beans, abbiamo trovato qualcosa di divertente e pratico, li ringraziamo ovviamente e speriamo vi piaccia anche a voi!

Fonte: forkandbeans

Traduzione: Ricette Vegan

Tiramisù Chantilly

Ecco una ricetta per arricchire l’elenco dei nostri dolci vegan!
L’abbiamo trovata su un blog che non avevamo ancora scoperto, così ve lo presentiamo: Vegani Disumani!
Direi poi che con questa ricetta si presentano bene da soli/e!!!

Stufa della solita versione di tiramisù vegan con panna montata e fette biscottate ho ideato un dolce tiramisù un po’ più elaborato.

Ingredienti

  • 600 gr di biscotti tipo Digestive
  • caffè
  • 1 tavoletta di cioccolata fondente
  • cacao amaro


Panna:

  • 150 ml di latte di soia
  • 300 ml di olio di mais
  • 6 cucchiai di zucchero
  • 1 bustina di vanillina

Crema:

  • 500 ml di latte di soia
  • 140 gr di zucchero
  • 75 gr di farina 00
  • 1 buccia di limone
  • 1 stecca di cannella

Preparazione

Panna:
versare il latte nel frullatore o nel robot, accendete il robot, versate l’olio a filo fino a che non monti. Aggiungete lo zucchero e la vanillina, mescolate bene.

Crema:
sciogliete lo zucchero nel latte scaldato in un pentolino, poi versate la farina lentamente per non fare grumi. Mettete il pentolino sul fuoco basso e girate con una frusta fino a che la crema non si addensi. Infine mettete la buccia del limone e la cannella

Unire la crema e la panna (dopo aver tolto la buccia del limone e la cannella) e mescolate bene.

Si procede come per il normale tiramisù: uno strato di biscotti bagnati al caffè, uno strato di crema, una spolverata di scaglie di cioccolata; poi di nuovo i biscotti, la crema e la cioccolata. Nella foto ci sono 3 strati di biscotti. Alla fine spolverate il dolce con il cacao amaro e sopra il cacao mettete le scaglie di cioccolato.

fonte: veganidisumani

Crostata di Ciliegie e Tofu

La mia vicina (vegana) mi ha portato due barattoli di ciliegie sciroppate dicendo che non sapeva cosa farsene. Non sono solita usare frutta sciroppata nelle mie ricette, cosi’, perche’ la frutta l’ho sempre preferita fresca. Al che mi sono sentita in dovere di farmene qualcosa e ho pensato a qualcosa di vegano e a qualcosa di (possibilmente) buono.


Ingredienti per la pasta:
350gr di farina, 150 gr di olio d’oliva, 150 gr di zucchero, 1 pizzico di sale.

Per la copertura: 1 panetto di tofu silk, 2 barattoli di ciliegie sciroppate sgocciolate, 4 foglie di menta fresca, 2 cucchiai di essenza di vaniglia, 50gr di zucchero, 2 cucchiai di latte di soya vanigliato.

Preparo la pasta con la farina, l’olio, lo zucchero e il sale, aggiungo di acqua fino ad ottenere una palla liscia ed omogenea. Avvolgo in carta trasparente e metto in frigo a riposare.

Nel frattempo sgocciolo le ciliegie in una terrina e preparo la crema di tofu.

Servendomi del mixer trito il tofu, la vaniglia, lo zucchero, la menta e faccio andare fino a quando non si sara’ formata una crema omogenea tipo panna. Allungo con latte di soya fino a quando non raggiunge la giusta consistenza. Ovvero non liquida ma nemmeno troppo densa. Conservo in frigo per far rapprendere.

Riprendo la pasta dal frigo e la dispongo con le mani in una teglia per crostate dopo averla leggermente oleata. Modello i bordi con le dita ed appiattisco nel centro in modo da formare spazio per il ripieno che andro’ ad aggiungere successivamente.

Al posto del ripieno metto un foglio di carta per cucina e lo ricopro con dei fagioli secchi in modo che resti piatto durante la cottura.

Inforno a 200 C per 30 minuti o fino a quando i bordi non si saranno dorati. E’ necessario controllare che la crosta non si indurisca troppo.

Lascio raffreddare e comincio a riempire prima con uno strato di crema di tofu e poi con le ciliegie sparse qua e la’.

Nota:
Gli avanzi vanno riposti in frigo per via del tofu, ma e’ necessario tirare fuori la crostata almeno 1 ora prima di servirla per evitare l’effetto mattone/crosta.

 

fonte:http://fiordizucca.blogspot.com/