Occhi Spalancati Vegan, guarda che dolci!

Non potevamo lasciarvi senza la ricetta per gli Occhi Spalancati Vegan, l’avevamo promesso e in tempi record eccola qui! I fruit-pops che vi abbiamo consigliato nella ricetta precedente non potevano andare in scena senza i loro simpaticissimi Occhi Spalancati!!! So che avrete tanti altri modi per creare decorazioni di questo tipo, ma forse non avete fatto in tempo a segnalarceli, la prossima volta siate v-e-l-o-c-i!

Occhi Spalancati Vegan

Occhi Spalancati Vegan

A vederli tutti insieme non sono poi cosi simpatici, ricordano i piatti delle scene di Indiana Jones ed il Tempio Maledetto, ma in realtà questa ricetta degli occhi spalancati vegan è una ricetta base che vi aiuterà poi a creare le varianti che più preferite, aggiungendo qualche colore in più e cambiando le forme. Ma adesso vi lasciamo agli ingredienti:

Occhi Spalancati Vegan
 
Autore:
Recipe type: Dolci
Cuisine: Vegan
Ingredienti
  • 150 grammi di Zucchero in polvere
  • 1 cucchiaino di Amido di Mais
  • 1 cucchiaio di Sciroppo d' Acero
  • 1 pizzico di Vaniglia
  • Gocce di Cioccolato q.b.
Preparazione
  1. Mescolare con la frusta lo zucchero e l'amido di mais.
  2. Aggiungere anche gli altri ingredienti, eccetto le gocce di cioccolato, fino ad ottenere un impasto denso ed appiccicoso.
  3. Usare una saccapoche, oppure una penna per dolci, oppure un sacchetto da freezer con un angolo tagliato, per creare delle gocce di dimensioni simili sopra della carta forno. Al centro di queste, appoggeremo una goccia di cioccolato in modo da creare l'effetto "pupilla". Dobbiamo essere veloci in questo passaggio altrimenti non si attaccheranno.
  4. Continuiamo cosi finché non finiamo gli ingredienti.
  5. Infine lasciamo riposare i nostri occhi spalancati vegan per almeno 24 ore prima di usarli per decorare i vostri dolci

Semplice, no? Anche questa volta seguendo le ricette di Fork and Beans, abbiamo trovato qualcosa di divertente e pratico, li ringraziamo ovviamente e speriamo vi piaccia anche a voi!

Fonte: forkandbeans

Traduzione: Ricette Vegan

Semifreddo Vegan alla Nocciola

Per queste giornate calde ecco una fresca novità da inserire nelle ricette dei dolci di Ricette Vegan!
La ricetta del Semifreddo Vegan alla Nocciola l’abbiamo trovata e provata proprio in questi giorni, niente male! Ringraziamo Essenza Alimentare per questa bontà!

Semifreddo Vegan alla Nocciola

Semifreddo Vegan alla Nocciola

E’ un semifreddo più che un gelato, contiene pochi grassi, si scioglie subito e non appesantisce troppo a fine pasto. Ho utilizzato la vecchia gelatiera che ho in casa, penso però che si possa fare ugualmente (con un poco di pazienza) riponendo il contenitore in freezer e rimescolando vigorosamente ogni 5-10 min. Se si vuole una consistenza più cremosa e simile al gelato tradizionale, consiglio di aggiungere della panna vegetale anche se sono prodotti da evitare. Ma vi lasciamo agli ingredienti ed alla preparazione di questo Semifreddo Vegan alla Nocciola

Ingredienti:

  • 1/2 l di latte di soia al naturale
  • 100 ml di sciroppo d’acero
  • 3 cucchiai di crema di nocciole
  • 1 cucchiaio di granella di nocciole o mandorle
  • 1/2 cucchiaino di cacao amaro in polvere
  • una punta di cucchiaio di cannella un polvere

Preparazione (40min ca.):

In un recipiente versare il latte e gli altri ingredienti, mescolare bene ed eventualmente frullare con il mixer al massimo della potenza per incorporare un poco di aria, azionare la gelatiera e versare il composto liquido. Dopo una mezz’ora circa dovrebbe essersi addensato, preparare le ciotoline con dei biscotti casalinghi o cialdine e preparare con una spolverata di cannella o cacao in polvere, servire in fretta prima che il Semifreddo Vegan alla Nocciola perda consistenza!

fonte: essenzalimentare

Muffin Vegani al Cioccolato

Oggi parliamo di dolci vegan, quindi andiamo ad inserire questi muffin vegani al cioccolato tra le nostre ricette a base di zuccheri!

Muffin Vegani al Cioccolato

Muffin Vegani al Cioccolato

Una ricetta semplice e veloce per preparare i classici muffin vegani al cioccolato. Partendo da questa ricetta potete poi sbizzarrirvi arricchendo e decorando i vostri preprati come meglio pensate! Prendiamo un piccolo spazio per ringraziare Ricette Vegane, il link lo trovate in fondo alla pagina come al solito, senza il loro sforzo non avremmo trovato e provato questa ricetta dei muffin vegani al cioccolato, li ringraziamo e riportiamo qui di seguito gli ingredienti e i passaggi necessari alla preparazione di questi fantastici dolcetti!

Ingredienti

Preparazione:

  • In una ciotola di medie dimensioni, unite farina, cacao, bicarbonato, sale e lievito in polvere.- In una ciotola separata, mescolate assieme lo sciroppo d’acero, l’olio extra vergine d’oliva e il latte di soia. Aggiungete il composto così ottenuto, alla ciotola con la farina, quindi procedete ad amalgamare gli ingredienti fino ad ottenere un impasto morbido e omogeneo. Infine, integrate le noci e le mandorle sminuzzate.
  • Versate l’impasto in 8 piccole formine, quindi procedete infornando a 180° per circa 20 minuti.

fonte: ricettevegane

Cake al Cioccolato e Lamponi

Anche questa settimana scopriamo un altro blog di ricette vegan. Questo in particolare è ricco di ricette di dolci vegani, che un po’ ci mancavano! Ed ecco a voi una Cake al Cioccolato e Lamponi scelta tra le tante deliziose creazioni di KitchenBloodyKitchen!

Cake al Cioccolato e Lamponi

Cake al Cioccolato e Lamponi

 

Ingredienti per uno stampo da 24 cm di diametro:

Per la base:
  • 20 gr di sciroppo d’acero
  • 70 gr di burro di soia
  • 200 gr di biscotti tipo digestive

 

Per il disco di cioccolato:

  • 160 gr di cioccolato fondente (60-70%)
  • 40 gr di nocciole tostate

 

Per la crema di tofu:

  • 110 gr d’acqua
  • 3 cucchiai di agar in fiocchi
  • 450 gr di tofu
  • 200 gr sciroppo d’acero

 

Per il topping:

  • 200 gr di lamponi freschi o surgelati (più quelli per decorare)
  • 2 cucchiai di zucchero
  • menta fresca a piacere (facoltativa)
  • 1 cucchiaio di agar in fiocchi

 

Procedimento:
Polverizzare i biscotti ed unirvi lo sciroppo d’acero e il burro di soia sciolto.
Versare il composto in uno stampo a cerniera e, con le mani inumidite, formare uno strato uniforme schiacciandolo bene.
Infornare e cuocere a 180 gradi per 15 minuti. La cottura rende la base leggermente più solida e le fa assumere un aroma appena appena tostato, ma non è strettamente necessaria… insomma, se ci sono 40 gradi all’ombra potete anche evitare di accendere il forno .

Tritare finemente le nocciole, aggiungere il cioccolato e scioglierlo a bagnomaria, quindi versarlo sopra alla base di biscotti e livellarlo; lasciar rapprendere bene evitando se possibile il frigo.

Mescolare acqua e 3 cucchiai di agar in fiocchi e far bollire finché quest’ultimo non sia completamente sciolto.
Ridurre in crema finissima il tofu con lo sciroppo d’acero ed aggiungervi l’agar, mescolare bene e versare sullo strato di cioccolato; livellare bene e mettere in frigo.

Mettere sul fuoco i lamponi con 1 cucchiaio di agar in fiocchi, lo zucchero e qualche foglia di menta fresca e portare ad ebollizione.
Appena la frutta bolle spegnere il fuoco, togliere la menta (potete anche passare il liquido al setaccio, ma a me i semini piacciono) e lasciar raffreddare; versare sulla crema di tofu, decorare con lamponi e menta fresca e rimettere in frigo.

Dopo l’attesa potete gustarvi questa ottima Cake al Cioccolato e Lamponi!

fonte: kitchenbloodykitchen

Bevanda al Melone

Con l’arrivo del caldo ecco una bevanda da gustare con del ghiaccio. Non sara’ la solita ricetta vegan, ma la cuoca petulante ci stupisce anche con poco!

Oki son tornata … o meglio, non me ne sono sul serio andata via (a parte la settimana centrale di agosto passata a meditare in Umbria ;-DD), ma mi son concessa una bella vacanza da tutto, compreso blog, rete e affini, compresa la cucina.

Mi son dedicata al viaggio in Giappone, ai libri, al tai chi e a tanta bella totale pigrizia, facendomi coccolare da tutti quelli che mi capitavano a tiro.

Il tempo poi è splendido e consola dello star chiusi in ufficio, con una temperatura che oscilla tra i 17° e i 30, a seconda che decidano o meno di togliermi l’aria condizionata ;-D.

Il frigorifero con l’eco mi ha costretto a un giro al supermercato e come al solito ho sbagliato le dimensioni del melone.
Il melone insieme a poca altra frutta (lo so, è strano, ma a me la frutta in genere non piace…è dolce ed è una scocciatura pelarla) mi piace parecchio e quindi lo compro per tutta l’estate, ma a non mi rendo mai conto di quanto è grande. Risultato: lo compro o minuscolo o gigantesco.
Questa volta era gigantesco … per cui stufa di vederlo nel frigo ne ho fatto un frappè 😉


Ingredienti:

  • 2 tazze di melone a cubetti
  • 1/2 tazza di latte di soia
  • 1/2 tazza di latte di riso
  • 2 cucchiai di panna vegetale da montare (esiste…)
  • 3 cucchiai di sciroppo d’acero
  • il succo di un limone

Frullate il tutto fino a montarlo come una spuma e servitelo non troppo freddo altrimenti perderete il profumo del melone… e vi si ghiacceranno denti e stomaco ;-D

fonte: lacuocapetulante