Baklava, Dessert di Frutta Secca

Il baklava è un dolce a base di frutta secca che troviamo in tutta l’area ad est del territorio dove viviamo. Anche questa ricetta arriva dai corridoi del Palazzo Topkapi, dove tante persone hanno dovuto soddisfare i vizi del sultano ed ingegnarsi per rendere commestibile ed invitante ogni nuova pietanza offertagli. In questa versione vegan che abbiamo tradotto da Leite’s Culinaria, vi faremo assaggiare questa bontà tipica!

Vegan Baklava

Per un baklava che si rispetti ci vuole la pasta fillo, vi invitiamo a provare la nostra ricetta per farla in casa!

Baklava, Dessert di Frutta Secca
 
Tempo Preparazione
Tempo Cottura
Tempo Totale
 
Autore:
Recipe type: Dessert
Cuisine: Vegan
Ingredienti
  • 120gr di Zucchero di Canna
  • 2gr di Cannella in polvere
  • 200gr di Noci
  • 200gr di Pistacchi
  • 150gr di Mandorle
  • 12 fogli di Pasta Fillo
  • 100ml di Olio Extravergine di Oliva
  • 200ml di Sciroppo d'Agave
  • 100ml di Acqua Calda
  • un rettangolo di Scorza di Limone intera
Preparazione
  1. Riscaldare il forno a 180° per 10min ed oliare una teglia
  2. Contemporaneamente, in un frullatore, ridurre in polvere lo zucchero di canna con la cannella e riporli in una ciotola
  3. Sempre con il frullatore, sminuzzare le noci e riporle in un'altra ciotola, fare lo stesso con le mandorle ed i pistacchi, dopodiché aggiungere un terzo del composto zucchero e cannella per ognuno dei recipienti con la frutta secca
  4. Stendere un foglio di pasta fillo su un piano di lavoro e spennellarne la metà con l'olio, piegare in due la pasta fillo e sistemarla nella teglia
  5. Ripetere il passo precedente per altri due fogli.
  6. Ricoprire con una spolverata di granella di noci, dopodiché aggiungere altri tre strati di pasta fillo
  7. Ricoprire con una spolverata di pistacchi, altri tre fogli e poi le mandorle
  8. Finire con altri 3 fogli di fillo
  9. Con un coltello ben affilato, tagliare il preparato in cubetti oppure triangolini
  10. Infornare per 40 minuti
  11. Nel frattempo, in un pentolino, mescolare assieme lo sciroppo d'agave, l'acqua e la scorza di limone
  12. Metterli sul fuoco e portarli rapidamente ad ebollizione
  13. Abbassare il fuoco e continuare a mescolare per circa 10min. Levare dal fuoco e lasciare raffreddare. Rimuovere la scorza di limone
  14. Versare lo sciroppo ottenuto sopra il baklava avendo cura di spargere tutto in modo omogeneo
  15. Lasciare riposare un frigorifero per un'ora prima di servire

Per conservarlo, è sufficiente riporre in frigo il baklava e consumare entro un paio di settimane

Fonte: Leite’s Culinaria

Traduzione: Ricette Vegan

Muffin Vegani al Cioccolato

Oggi parliamo di dolci vegan, quindi andiamo ad inserire questi muffin vegani al cioccolato tra le nostre ricette a base di zuccheri!

Muffin Vegani al Cioccolato
Muffin Vegani al Cioccolato

Una ricetta semplice e veloce per preparare i classici muffin vegani al cioccolato. Partendo da questa ricetta potete poi sbizzarrirvi arricchendo e decorando i vostri preprati come meglio pensate! Prendiamo un piccolo spazio per ringraziare Ricette Vegane, il link lo trovate in fondo alla pagina come al solito, senza il loro sforzo non avremmo trovato e provato questa ricetta dei muffin vegani al cioccolato, li ringraziamo e riportiamo qui di seguito gli ingredienti e i passaggi necessari alla preparazione di questi fantastici dolcetti!

Ingredienti

Preparazione:

  • In una ciotola di medie dimensioni, unite farina, cacao, bicarbonato, sale e lievito in polvere.- In una ciotola separata, mescolate assieme lo sciroppo d’acero, l’olio extra vergine d’oliva e il latte di soia. Aggiungete il composto così ottenuto, alla ciotola con la farina, quindi procedete ad amalgamare gli ingredienti fino ad ottenere un impasto morbido e omogeneo. Infine, integrate le noci e le mandorle sminuzzate.
  • Versate l’impasto in 8 piccole formine, quindi procedete infornando a 180° per circa 20 minuti.

fonte: ricettevegane

Gnocchetti di Broccoli, Carciofi e Aglio Bruciato

Mentre guardavamo su internet come utilizzare quello che abbiamo trovato nel frigo, eccoci un’altra volta conquistati da una ricetta curiosa e originale.
L’abbiamo trovata su Petit Chef e praticamente non abbiamo dovuto fare quasi nulla per renderla vegan. E’ bastato cambiare un solo ingrediente piuttosto opzionale che in realtà potrebbe essere tranquillamente omesso anche nella variante vegana.
Per capire che ingrediente é vi rimando all’originale!
Per assaporare un’altra ricetta senza carne e derivati, leggete le prossime righe!!!!!!!
Gnocchetti di patate e broccoli con carciofi all'aglio bruciato

Ingredienti (per sei persone):

  • 3 patate grosse cotte al vapore
  • 500 g. di broccoli cotti al vapore
  • 4 cucchiai di lievito di birra in scaglie o di mandorle tritate
  • farina doppio zero circa 700 g.

Per il condimento:

  • 6 carciofi sott’olio
  • uno spicchio d’aglio
  • 6 cucchiai d’olio evo
  • sale – pepe nero maginato al momento

Preparazione:

Sbucciare e schiacciare le patate insieme ai broccoli in una ciotola. Lasciare raffreddare. Sulla spianatoia versare parte della farina e cominciare a lavorare inserendo il puré precedente. Lavorare bene l’impasto aggiungendo sempre più farina fino ad assorbimento della stessa. Se occorre aggiungere più farina, la quantità varia a seconda delle patate utilizzate e di quanta acqua esse abbiano assorbito, la cottura a vapore , naturalmente evita l’assorbimento di troppa acqua.Formare un panetto. Prelevare pezzetti piccoli di pasta , che rotolerete con le mani formando dei piccoli salsicciotti aiutandovi con la farina, fino ad uno spezzore di 3 cm. di circonferenza. Tagliare gli gnocchetti, con un coltellino, circa 2 cm. di lunghezza, infarinarli e sistemarli in un vassoio coperto da un tovagliolo pulito.

Preparare una grande pentola piena d’acqua salata e portarla ad ebollizione.

Intanto preparate una padella abbastanza larga e versare i 4 cucchiai d’olio, tagliare a fettine sottili l’aglio e farlo rosolare dolcemente. Spegnere il fuoco.Far sgocciolare bene i carciofini dal loro olio di conservazione, asciugarli con della carta assorbente, tagliarli a striscioline sottili e mettere da parte in un piatto. Versare gli gnocchetti nella pentola d’acqua lentamente, far riprendere il bollore e calcolare circa 5/6 minuti, quando gli gnocchetti vengono a galla, con una schiumarola prelevarli e versarli nella padella con l’olio e l’aglio, aggiungere i carciofi e far saltare tutto insieme in modo da legare bene tutti i sapori. Spolverare di pepe nero maginato grosso e se vi piace delle scaglie di lievito di birra o una spolverata di mandorle tritate.

fonte: petitchef

Vero Parmigiano Vegano

Vero Parmigiano Vegan
Vero Parmigiano Vegan

Ecco a voi la seconda ricetta sul parmigiano vegan!

Questa volta ringraziamo vegan blog per l’ottima ricetta e l’ottimo risultato!!!


In alcune ricette di Veganblog viene citato l’uso del “Vero parmigiano Vegano”, ma di cosa si tratta?.

In sostanza è un ingrediente utilissimo per cucinare, per dare corposità e carattere a paste, risi, sformati, sughi ed intingoli e sopratutto è simpaticissimo da mettere a tavola in una classica formaggiera e se la pietanza sarà ben saporita, ben pochi si accorgeranno della differenza dal parmigiano vero.

Ingredienti:

  • mandorle pelate
  • sale fino integrale

Procedimento:
Tritare le mandorle insieme al sale fino, finchè otterrete la consistenza voluta.

Note:
Potete anche spellare mandorle intere semplicemente facendole appena sbollentare in acqua… La pelle verrà via quasi da sola.
Esistono altre varianti che consigliano di aggiungere lievito in scaglie, ma noi preferiamo questa base più semplice nell’esecuzione e che ci sembra dia risultati adatti a sposarsi con tutte le pietanze.

Consigli:
adattissimo anche per gratinare i cibi, ma facendo bene attenzione perchè rispetto al parmigiano vero, tende a bruciarsi più facilmente a causa dell’olio contenuto, quindi attenzione alle temperature…

fonte: veganblog

Parmigiano Vegetale

In questi giorni di afa incessante andiamo in giro nella rete per approfittare dei tempi morti ed arricchire il nostro ricettario!

Questa che vi presentiamo ora è la prima di due ricette per aggiungere quel tocco in più ai nostri piatti con del “parmigiano”. Di seguito la ricetta che abbiamo trovato su il cucchiaio di legno che ringraziamo.

Post e ricetta velocissimi per uno dei classici della cucina veg: il parmigiano vegetale. Questa che ho sperimentato è la versione più semplice, ma date un’occhiata anche a quelle di Vera e Matteo. Il composto che si ottiene è molto simile al parmigiano grattuggiato (identico per consistenza), ed è ricco di calcio e vitamine del gruppo B. Ideale da versare su pasta, cereali e minestre.

Attenzione: crea dipendenza! ;-)

Parmigiano vegetale

Ingredienti per 100 g

  • lievito di birra in scaglie 50 g
  • mandorle pelate 50 g
  • sale marino integrale 1 pizzico

Tempo di preparazione: 2′

Passate tutti gli ingredienti nel frullatore fino a quando non saranno perfettamente tritati. Conservate in frigo.

fonte: ilcucchiaiodilegno