Gnocchi di Zucca al Curry

Ecco per questo periodo d’inzio Autunno, un bel piatto a base di zucca, che in questo periodo troviamo un poco ovunque, parliamo dunque degli Gnocchi di Zucca al Curry.

La ricetta l’abbiamo trovata su Vegan On The Go, un sito che nel nostro viaggio nella galassia vegan ci era sfuggito. L’abbiamo assaggiato e ci e’ piaciuto! Passiamo ora alla ricetta e dopo sarete voi a dirci cosa ne pensate!!!

Gnocchi di Zucca al Curry
Gnocchi di Zucca al Curry

Ingredienti:

  • 1,2 kg di zucca
  • farina di riso per ottenere un impasto liscio e compatto
  • sale
  • 150g panna di soia (io ho usato quella di avena perché quella di soia non mi piace)
  • 1 pizzico di curry
  • 250g zucchine
  • sale alle erbe
  • 1 cucchiaio olio EVO

Preparazione:

Tagliare la zucca a pezzi, pulirla senza togliere la buccia e infornarla a forno preriscaldato a 180° per almeno 40 minuti.

Tagliare a cubetti piccoli le zucchine, cuocerle al vapore e condirle con un’emulsione di sale alle erbe, curry e olio EVO.

Togliere la zucca dal forno e lasciarla raffreddare. Raccogliere con un cucchiaio la polpa, metterla in una terrina, aggiungere il sale e la farina di riso, quanto basta per ottenere un impasto consistente e liscio (molto dipende dalla qualità della zucca).

Lasciare riposare e intanto far bollire una pentola di acqua salata.

Formare rotoli cilindrici non troppo spessi, poi con un coltello tagliare dei tronchetti, non troppo grandi. Aggiungere un filo d’olio all’acqua bollente e versare gli gnocchi pochi alla volta.

Quando vengono a galla disporli su uno strofinaccio di cotone ad asciugare. Intanto scaldare la panna e unirvi il curry. Saltare gli gnocchi con il sugo di curry e servirli caldi decorando con le zucchine.

Ringraziamo quindi Vegan On The Go per la ricetta ed aspettiamo i vostri commenti per gli Gnocchi di Zucca al Curry!

Cavolfiore alle Spezie

Ingredienti:

  • 1 cavolfiore non troppo grande
  • un cucchiaino di curcuma
  • 1/2 cucchiaino di curry
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • un pizzico di sale.

Lavate il cavolfiore, dopo aver tolto le foglie esterne, e dividetelo a cimette. Cuocetele al vapore finché saranno tenere ma ancora croccanti e lasciatele asciugare per qualche minuto.
Nel frattempo, scaldate in una padella l’olio e versatevi le spezie e un pizzico di sale; questa breve tostatura aiuterà le spezie a sprigionare tutto l’aroma. Aggiungete il cavolo, girate bene per qualche minuto e servite caldo.

fonte:veruccia

Polpette di Zucchine


Ingredienti per 2 porzioni

  • 2 zucchine medie
  • 4 cucchiai di fiocchi d’avena o altro cereale di vostro gusto
  • 3 cucchiai di mandorle o nocciole tritate
  • 2 cucchiai di olio e.v.o per l’impasto
  • un altro cucchiaio d’olio per ungere la teglia
  • sale
  • curry e/o erbe aromatiche e/o spezie varie

Lavo e asciugo le zucchine, le grattugio finemente e le metto in un colino sopra un recipiente. Mentre preparo gli altri ingredienti, inizieranno a perdere acqua.
Trito nel mixer o in un macinino la frutta secca prescelta e metà dei fiocchi d’avena, lasciando interi gli altri. Li mescolo in un recipiente e aggiungo l’olio. Strizzo le zucchine con le mani perché espellano l’acqua in esubero e le mescolo agli altri ingredienti. Aggiungo le spezie e il sale. Siccome da crudo questo mix non sta facilmente assieme, lo distribuisco a cucchiaiate nelle formine generosamente oliate di una teglia da pizzette, o forse tartellette, insomma con scodelline tonde poco profonde. Schiaccio a polpetta e rigiro in modo che siano leggermente unti entrambi i lati. Livello con un cucchiaio bagnato.
Inforno a 180° per 20-25 minuti.
Si possono mangiare calde, fredde o tiepide. A me piacciono molto come antipasto con un coulis di peperoni ovvero peperoni spellati alla fiamma mixati con poco olio e sale.

Il curry smorza un po’ il sapore dolce di zucchine e avena ma si può optare per un mix di erbe aromatiche, aggiungere mezzo cipollotto tritato fine fine.

fonte:http://cuochidicarta.blogspot.com/

Riso Con Lenticchie

Ingredienti per un piatto abbondante:

  • 60 g basmati integrale bio
  • 50 g lenticchie marroni o di qualità robusta
  • un po’ di zenzero in polvere bio
  • un pizzico di curry bio
  • tamari (salsa di soia senza frumento)
  • olio d’oliva
  • prezzemolo (facoltativo)
  • tahin (salsa di sesamo) (facoltativo)

Controllate che le lenticchie siano pulite e prive di eventuali sassolini. Versatele poi nel pentolino e fatele asciugare se le avete sciacquate prima, quindi saltatele qualche istante con un filo di olio, poi aggiungete lo zenzero, il curry e il tamari. Unite a seguire il riso e girate tutto insieme per qualche secondo, versate poi dolcemente l’acqua di modo che ricopra il tutto.
Girate e lasciate sul fuoco dai 25 ai 40 minuti (a seconda che si ami il cibo al dente o meno), rimestando ogni tanto.
Dovete far sì che l’acqua venga assorbita del tutto; verso la fine della cottura se ce n’è troppo poca, si abbassi il fuoco o si aggiunga altro liquido già scaldato. Se, invece, vi è troppa acqua, la si lasci evaporare aumentando l’intensità della fiamma del fornello o sottraendola con un mestolo. Alla fine deve risultare un impasto abbastanza amalgamato, e non un minestrone, di modo che si possa mangiarne con la forchetta o le bacchette. Per aumentare la consistenza, si può aggiungere eventualmente anche del tahin, sempre a fine cottura.

Nel caso di riso bianco normale, bisogna usare una varietà di lenticchie che si cuoce in poco tempo, come quelle rosse (non ricordo il nome). Queste ultime si sfaldano facilmente ma sono perfette quando cotte insieme ai cereali.

Servite il piatto quando tiepido, con un filo di olio a crudo sopra e qualche altra goccia di tamari. E un po’ di prezzemolo, se volete.

fonte:http://rumoridicarta.blogspot.com/