Frutta e Verdura del Mese di Settembre

E’ arrivato ormai Settembre, il caldo inzia a diminuire e ritornano le piogge, cosa ci porta sulla tavola questo mese che introduce l’Autunno? Vediamo assieme quale Frutta e Verdura del Mese di Settembre ci piace di più!

Frutta e Verdura del Mese di Settembre
Frutta e Verdura del Mese di Settembre

Sicuramente da notare tra la Frutta e Verdura del Mese di Settembre c’é l’uva, nelle sue tante e deliziose varietà. Dopodiché come non ricordare i fichi ed i vari frutti di bosco che si sono riempiti di sole nell’estate per esplodere soltanto ora!?! Tra le verdure inizano ad apparire le prime preziose zucche, con il loro gusto dolce, la loro versatilità che le rende regine dai primi, ai secondi ed infine ai dolci e poi sono arancionissime, ottime per colorare le nostre ricette!

Frutta del Mese di Settembre:

Verdura del Mese di Settembre:

Fettuccine con Salsa Cremosa “Alfredo” al Basilico

In questa ricetta vegan presentiamo un primo piatto estivo gustoso e delicato, le Fettuccine con Salsa Cremosa “Alfredo” al Basilico si presentano davvero molto bene e con il loro ricco profumo di basilico sono l’alimento migliore per accompagnare le serate d’agosto.

fettuccine salsa basilico
Fettuccine con Salsa Cremosa “Alfredo” al Basilico

Abbiamo tradotto questa ricetta dal sito Zen Vegan che ci è sembrato molto bello e dove potete trovare delle ottime ricette vegan, hanno aperto da poco quindi passate a trovarli, diamogli un incentivo per il loro splendido lavoro. Di seguito la scheda degli ingredienti e della preparazione di queste fettuccine in salsa cremosa “Alfredo” al basilico.

Ingredienti e Preparazione

Fettuccine con Salsa Cremosa "Alfredo" al Basilico
 
Tempo Preparazione
Tempo Cottura
Tempo Totale
 
Autore:
Recipe type: Main
Cuisine: vegan
Porzioni: 3-4
Ingredienti
  • 250gr di Fettuccine
  • ½ tazza di anacardi
  • 1 tazza e ½ di acqua
  • 2-3 spicchi d'aglio, tritati o schiacciati
  • 1 cucchiaino di sale
  • ¼ di cucchiaino di pepe nero macinato
  • 2 cucchiaini di lievito alimentare
  • 2 cucchiai di vino bianco
  • 2 cucchiaini di basilico fresco tritato
  • ⅛ di cucchiaino di noce moscata
Preparazione
  1. Mettere dell'acqua in una pentola a bollire per la pasta.
  2. Frullare gli anarcardi con l'acqua fino ad ottenere un composto fluido
  3. Versare il composto in una ciotola ed aggiungere gli altri ingredienti, escluse le fettuccine ovviamente!
  4. Nel frattempo se l'acqua ha raggiunto l'ebollizione buttare la pasta e scaldare a fuoco moderato la salsa per farla ritirare un poco
  5. Scolare la pasta ed impiattarla ricoperta di salsa cremosa "alfredo" al basilico

Noi le fettuccine con salsa cremosa “alfredo” al basilico le abbiamo provate proprio ieri sera accompagnate da un ottimo tofu grigliato al basilico e limone, le abbiamo trovate squisite e le due ricette vegan si accompagnavano davvero bene legate dall’aroma del basilico!

fonte:Zen Vegan
traduzione:ricettevegan

Tofu Grigliato al Basilico e Limone

Se c’é una pianta onnipresente nelle nostre cucine è sicuramente il Basilico, facile da coltivare e ottimo per accompagnare tanti piatti con il suo tipico profumo e con il quale vogliamo preparare il tofu grigliato al basilico e limone di questa ricetta vegan deliziosa che abbiamo tradotto per voi.

tofu grigliato basilico limone
Tofu Grigliato al Basilico e Limone

Di seguito trovate la scheda per questa gustosa ricetta vegan, perfetta per le serate estive all’aria aperta davanti il barbecue. Il tofu grigliato al basilico e limone su un letto di lattuga e carote è il piatto giusto per le cene d’estate, leggero e saporito con un tono di affumicato che non guasta affatto.

Tofu Grigliato al Basilico e Limone
 
Tempo Preparazione
Tempo Cottura
Tempo Totale
 
Autore:
Cuisine: vegan
Porzioni: 2-3
Ingredienti
  • ⅓ tazza di foglie di basilico tritate
  • 2 cucchiai di Senape di Djone
  • 1 cucchiaio di Sciroppo d'Agave
  • 1 o 2 cucchiaini di scorza di limone grattugiato
  • ¼ tazza di succo di limone spremuto (il succo di 2 limoni circa)
  • 1 cucchiaio di Olio E.v.o.
  • ½ cucchiaino di sale
  • ¼ cucchiaino di pepe nero macinato
  • 3 spicchi d'aglio tritati
  • 500 grammi di Tofu pressato e scolato
  • verdure da insalata ed ortaggi freschi da aggiungere come guarnizione
Preparazione
  1. Aggiungete tutti gli ingredienti tranne il tofu in una scodella capiente. Amalgamate il tutto per creare una marinatura per il tofu.
  2. Tagliate il tofu in 6 rettangoli ed immergetelo nella marinatura per almeno 1 ora
  3. Preaparate il barbecue
  4. Prendete il tofu ed scolatelo dalla marinatura, conservandola per usarla come dressing, ed adagiate i rettangoli sulla griglia. Lasciateli arrostire per almeno 3-4 minuti per lato
  5. Servite il tofu grigliato su un letto di verdure fresche e guarnitelo con la marinatura

Con questa ricetta vegan per preparare un ottimo tofu grigliato al basilico e limone, vi lasciamo in compagnia del caldo estivo e con una nuova idea da provare ed assaggiare!

fonte:eatingbirdfood.com
t
raduzione:ricettevegan

Zucchine Profumate di Menta

Dopo tanta attesa ecco una nuova ricetta per testimoniare che siamo ancora online anche se con una frequenza meno costante. Vi parliamo quindi delle zucchine e della menta e in che modo possiamo accostarle assieme in un veloce contorno estivo, le Zucchine Profumate di Menta!

Zucchine Profumate di Menta
Zucchine Profumate di Menta
Presentate in un bel piatto, queste Zucchine Profumate di Menta, sono una pietanza ideale per fare bella figura in poco tempo! Sono leggere e particolari, accontenteranno anche i palati più difficili!

Ingredienti (per 4 persone):

  • 5 grosse zucchine
  • aceto
  • una manciata di foglie di menta
  • 1 spicchio d´aglio
  • sale
  • pepe nero in grani
  • olio extra vergine d´oliva

Preparazione:

Lavate le zucchine e tagliatele a rondelle piuttosto sottili ma dello stesso spessore per avere un’uniformità di cottura. Sbucciate e tagliate lo spicchio d’aglio grossolanamente. Lavate la menta e in caso staccate le foglie dal gambo.
Mettete sul fuoco una padella, quando sarà calda, aggiungete abbondante olio extra vergine. Quando sarà abbastanza caldo aggiungete l’aglio e fatelo rosolare appena un attimo.
Quindi aggiungete le zucchine e cuocetele finchè non caccino la loro acqua e poi lasciatela evaporare.
A questo punto salate e pepate a piacimento, dopodichè versate un cucchiaio di aceto nella padella. Quando sara’ evaporato aggiungete le foglie di menta, rimescolate le Zucchine Profumate di Menta e servite in tavola!

Fonte: RicetteVegan

Purè di Patate con Cipolle Caramellate

Avete solo delle patate, qualche cipolla e una testa d’aglio in dispensa? Se potete aggiungere anche olio e sale avete tutti gli ingredienti necessari per preparare il Purè di Patate con Cipolle Caramellate.
Ecco che proviamo quindi una ricetta inglese per vedere se siamo anche bravi e brave a tradurre oltre che a inventare piatti vegan semplici e che richiedono poche risorse.

Purè di Patate con Cipolle Caramellate
Purè di Patate con Cipolle Caramellate

Ingredienti:

  • 3 cucchiai di olio d’oliva
  • 2 grosse cipolle tritate finemente
  • Sale grosso q.b.
  • 500gr di patate pelate e tagliate grossolanamente
  • 4 spicchi d’aglio, schiacciati

Preparazione:

In una padella grande, mettere un cucchiaio d’olio d’oliva a scaldare a fuoco medio-basso. Aggiungere le cipolle, condire con sale grosso. Cuocere, mescolando spesso, fino a quando le cipolle non saranno caramellate, di colore quindi bruno, all’incirca dopo 35-40 minuti.

In una casseruola media, unire le patate e i spicchi d’aglio, e acqua a sufficienza per coprire il tutto per almeno 2 centimetri e mezzo.

Portare ad ebollizione e aggiungere il sale. Coprire con un coperchio, abbassare la fiamma, e fate cuocere finché non saranno tenere, quindi per 15 -20 minuti. Scolare, tenendo una tazza di acqua di cottura.

Rimettere le patate con l’aglio nella casseruola. Aggiungere 2 cucchiai di olio d’oliva, condire con sale. Schiacchiare poi le patate fino ad ottenere una purea morbida, aggiungendo l’acqua di cottura se necessario per renderla più omogenea e soffice. Aggiungere e mescolare le cipolle, servire subito.

Se questa ricetta vegan del Purè di Patate con Cipolle Caramellate vi è piaciuta fatecelo sapere al più presto!

traduzione: ricettevegan
fonte: marthastewart

Gnocchi di Zucca su crema di Spinaci

Data la nostra passione per gli gnocchi e per la zucca, non poteva mancare ancora una ricetta vegana che ne trattasse! Stavolta arricchiamo il nostro piatto con una buona dose di ferro, aggiungiamo gli spinaci! Quindi i nostri gnocchi di zucca saranno colorati dal verde di questa saporita e salutare verdura!

Gnocchi di Zucca su Crema di Spinaci
Gnocchi di Zucca su Crema di Spinaci

Ora vi lasciamo alla ricetta, vi salutiamo e vi auguriamo un buon appetito!

 

Gnocchi di Zucca su crema di Spinaci
 
Autore:
Porzioni: 2
Ingredienti
  • 500 gr di zucca mantovana cotta
  • 100 gr circa di farina
  • 1 spicchio d’aglio
  • 50 gr di spinaci lessati
  • 70 gr circa di latte di soia
  • olio evo
  • sale
  • pepe
  • noce moscata
Preparazione
  1. Il peso delle verdure l’ho indicato da cotto per le proporzioni, ma procediamo dall’inizio:
  2. La zucca va pulita e tagliata a pezzi, quindi cotta in pentola coperta con poca acqua; quand’è bella morbida va schiacciata con una forchetta e lasciata asciugare ancora sul fuoco, quindi fatta raffreddare. Solitamente per preparazioni come questa si usa cuocere la zucca al forno, ma in pentola il risultato non è da meno: va solo seguita in modo che non attacchi.
  3. Mettete sul fuoco una padella bella larga con un paio di cucchiai d’olio, un rametto di rosmarino e noce moscata e scaldatelo senza farlo soffriggere; lo scopo è solo quello di insaporire l’olio, quindi lasciatelo riposare il più possibile.
  4. Lavare bene gli spinaci e cuocerli in padella senza acqua aggiuntiva oltre a quella che rimane attaccata nel lavaggio: basteranno pochi minuti.
  5. Prendere il passaverdura e ridurre gli spinaci a purea.
  6. Soffriggere uno spicchio d’aglio in camicia in poco olio, aggiungere la purea di spinaci e far insaporire bene; ora è il momento del latte di soia, regolate voi la quantità secondo il vostro gusto.
  7. Togliete l’aglio, aggiustate sale, pepe e la crema è pronta.
  8. Per ogni 500 gr di zucca cotta aggiungere circa 100 gr di farina… per sapere se la consistenza è quella giusta il metodo empirico è il migliore: mettete sul fuoco un pentolino d’acqua, quando bolle buttateci dentro uno gnocco e vedete cosa succede .
  9. Accertata la consistenza corretta, iniziare a cuocere gli gnocchi formando delle quenelle con due cucchiaini e gettandole in pentola; man mano che gli gnocchi vengono a galla, scolarli e passarli nella padella con l’olio (da cui avrete tolto il rosmarino). Saltateli brevemente muovendoli con molta cautela, questi gnocchi restano molto morbidi.
  10. Quando tutti gli gnocchi sono pronti impiattare versando una cucchiaiata di crema di spinaci sul fondo del piatto, aggiungere gli gnocchi e decorare con qualche fogliolina di rosmarino.

fonte: kitchenbloodykitchen

Gnocchetti di Broccoli, Carciofi e Aglio Bruciato

Mentre guardavamo su internet come utilizzare quello che abbiamo trovato nel frigo, eccoci un’altra volta conquistati da una ricetta curiosa e originale.
L’abbiamo trovata su Petit Chef e praticamente non abbiamo dovuto fare quasi nulla per renderla vegan. E’ bastato cambiare un solo ingrediente piuttosto opzionale che in realtà potrebbe essere tranquillamente omesso anche nella variante vegana.
Per capire che ingrediente é vi rimando all’originale!
Per assaporare un’altra ricetta senza carne e derivati, leggete le prossime righe!!!!!!!
Gnocchetti di patate e broccoli con carciofi all'aglio bruciato

Ingredienti (per sei persone):

  • 3 patate grosse cotte al vapore
  • 500 g. di broccoli cotti al vapore
  • 4 cucchiai di lievito di birra in scaglie o di mandorle tritate
  • farina doppio zero circa 700 g.

Per il condimento:

  • 6 carciofi sott’olio
  • uno spicchio d’aglio
  • 6 cucchiai d’olio evo
  • sale – pepe nero maginato al momento

Preparazione:

Sbucciare e schiacciare le patate insieme ai broccoli in una ciotola. Lasciare raffreddare. Sulla spianatoia versare parte della farina e cominciare a lavorare inserendo il puré precedente. Lavorare bene l’impasto aggiungendo sempre più farina fino ad assorbimento della stessa. Se occorre aggiungere più farina, la quantità varia a seconda delle patate utilizzate e di quanta acqua esse abbiano assorbito, la cottura a vapore , naturalmente evita l’assorbimento di troppa acqua.Formare un panetto. Prelevare pezzetti piccoli di pasta , che rotolerete con le mani formando dei piccoli salsicciotti aiutandovi con la farina, fino ad uno spezzore di 3 cm. di circonferenza. Tagliare gli gnocchetti, con un coltellino, circa 2 cm. di lunghezza, infarinarli e sistemarli in un vassoio coperto da un tovagliolo pulito.

Preparare una grande pentola piena d’acqua salata e portarla ad ebollizione.

Intanto preparate una padella abbastanza larga e versare i 4 cucchiai d’olio, tagliare a fettine sottili l’aglio e farlo rosolare dolcemente. Spegnere il fuoco.Far sgocciolare bene i carciofini dal loro olio di conservazione, asciugarli con della carta assorbente, tagliarli a striscioline sottili e mettere da parte in un piatto. Versare gli gnocchetti nella pentola d’acqua lentamente, far riprendere il bollore e calcolare circa 5/6 minuti, quando gli gnocchetti vengono a galla, con una schiumarola prelevarli e versarli nella padella con l’olio e l’aglio, aggiungere i carciofi e far saltare tutto insieme in modo da legare bene tutti i sapori. Spolverare di pepe nero maginato grosso e se vi piace delle scaglie di lievito di birra o una spolverata di mandorle tritate.

fonte: petitchef

Samosas

Mentre cercavamo qualche ricetta vegana dall’Africa, alla fine siamo capitati come spesso ci succede, sul sito dell’instancabile Vera. La quale è tra le poche chef di questa nostra cucina, che si è lanciata nelle sperimentazioni etniche vegane con gusto e tenica invidiabili. Ringraziamo ancora una volta la nostra regina del gusto, Vera! Fateci sapere come vi sono venute, anche noi le stiamo provando proprio in questo momento!!!

Qualche giorno fa ho preso in prestito (in bottega) un libro di cucina africana. Nonostante tutte le ricette fossero a base di carne o pesce (l’unico piatto vegan erano le patate al curry!) ne sono stata conquistata: ho fotocopiato le ricette più interessanti e mi sono data alle sperimentazioni!
[Se il libro fosse stato in vendita, ovviamente, l’avrei comprato; inizio a sospettare una dipendenza dai libri di cucina analoga a quella dai videogiochi o dallo shopping…]

Ingredienti:

  • 300g di pasta sfoglia
  • una carota
  • una zucchina
  • una cipolla
  • 2 spicchi d’aglio
  • peperoncino molto piccante
  • zenzero fresco
  • 200g di seitan
  • limone
  • sale e pepe
  • un cucchiaio di coriandolo in polvere
  • olio di semi di arachide.

Lavate le verdure; pelate la carota e tagliatela a pezzi, insieme alla zucchina. Sbollentate le verdure per 10 minuti, togliete dal fuoco e, quando sono fredde, tritatele finemente. Sbucciate e tritate la cipolla e l’aglio (separatamente); lavate e tritate il peperoncino, privo dei semi; pelate e tritate lo zenzero. Dorate il seitan a pezzi con sale e pepe; lasciatelo raffreddare e tritatelo.
[Riprendete fiato per qualche minuto e calmate i tremori della vostra mano…]
Scaldate 4 cucchiai di olio di semi in padella; rosolate la cipolla per una decina di minuti. Aggiungete il seitan e le verdure tritati, mescolate per un po’; poi cospargete con aglio tritato, zenzero, peperoncino; aggiustate di sale e cuocete ancora per cinque minuti. Spremete il succo di mezzo limone e versatelo nella padella; spolverate col coriandolo e togliete dal fuoco, mescolando bene.


Tagliate la pasta sfoglia in strisce lunghe 25 cm e larghe 9; mettete un cucchiaio di ripieno a un’estremità della striscia, piegatela a triangolo ed avvolgete l’intera striscia su se stessa (più facile a farsi che a dirsi!).Ponete le samosas su una teglia coperta con carta da forno; infornate a 180° per 20 minuti.

fonte: semplicementevera

Risotto con Finocchi e Erba Cipollina

Ingredienti x 4 persone:

  • 200 gr di riso violone nano
  • 1 finocchio
  • 1 mazzetto di erba cipollina
  • 1 spicchio d’aglio
  • 5-6 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 litro d’acqua
  • scalogno
  • basilico
  • sale
  • pepe bianco

In una pentola capiente lasciare imbiondire nell’olio extravergine ed il burro rito di uno spicchio d’aglio. Aggiungere il finocchio tagliato a cubetti grossolani, abbassare la fiamma e lasciar consumare. Aggiustare con una presa di sale e spruzzare con del pepe bianco. A questo punto aggiungere il riso e sfumare con del vino bianco. Preparare (potete farlo anche prima) un leggerissimo brodo a base di scalogno e basilico e procedere con il metodo classico di cottura del riso. Dopo qualche minuto aggiungere l’erba cipollina tritata e rimestare delicatamente. A cottura ultimata spegnere la fiamma, mantecare con una piccola noce di burro e lasciar riposare per circa 5 minuti, chiudendo la pentola col coperchio. Servire ben caldo.

fonte:remo morretta

Polpettine di Seitan

  • 300 g di seitan al naturale
  • 2 carote
  • 1 cipolla
  • 1 cespo piccolo di catalogna
  • 1 spicchio d’aglio
  • 3 cucchiai di pane grattuggiato
  • 2 cucchiai di panna vegetale
  • sale
  • pepe
  • 1/2 cucchiaino di polvere di macis
  • 2 cucchiai di olio extravergine



Lavate e tagliate a fiammifero la carota, a tocchetti la cipolla e a listarelle la catalogna. Fate stufare con un cucchiaio di olio e lo spicchio d’aglio. A parte tritate il seitan non troppo finemente. In una ciotola mescolate verdure, sale, pepe, macis, seitan, un cucchiaio d’olio, panna vegetale e aggiungete il pane grattuggiato fino a ottenere un consistenza morbida ma non troppo. Ungete degli stampini, versate il composto premendo bene e cuocete in forno per 15 minuti a 180°.

fonte:http://lacuocapetulante.blogspot.com/