Tofu Grigliato al Basilico e Limone

Se c’é una pianta onnipresente nelle nostre cucine è sicuramente il Basilico, facile da coltivare e ottimo per accompagnare tanti piatti con il suo tipico profumo e con il quale vogliamo preparare il tofu grigliato al basilico e limone di questa ricetta vegan deliziosa che abbiamo tradotto per voi.

tofu grigliato basilico limone
Tofu Grigliato al Basilico e Limone

Di seguito trovate la scheda per questa gustosa ricetta vegan, perfetta per le serate estive all’aria aperta davanti il barbecue. Il tofu grigliato al basilico e limone su un letto di lattuga e carote è il piatto giusto per le cene d’estate, leggero e saporito con un tono di affumicato che non guasta affatto.

Tofu Grigliato al Basilico e Limone
 
Tempo Preparazione
Tempo Cottura
Tempo Totale
 
Autore:
Cuisine: vegan
Porzioni: 2-3
Ingredienti
  • ⅓ tazza di foglie di basilico tritate
  • 2 cucchiai di Senape di Djone
  • 1 cucchiaio di Sciroppo d'Agave
  • 1 o 2 cucchiaini di scorza di limone grattugiato
  • ¼ tazza di succo di limone spremuto (il succo di 2 limoni circa)
  • 1 cucchiaio di Olio E.v.o.
  • ½ cucchiaino di sale
  • ¼ cucchiaino di pepe nero macinato
  • 3 spicchi d'aglio tritati
  • 500 grammi di Tofu pressato e scolato
  • verdure da insalata ed ortaggi freschi da aggiungere come guarnizione
Preparazione
  1. Aggiungete tutti gli ingredienti tranne il tofu in una scodella capiente. Amalgamate il tutto per creare una marinatura per il tofu.
  2. Tagliate il tofu in 6 rettangoli ed immergetelo nella marinatura per almeno 1 ora
  3. Preaparate il barbecue
  4. Prendete il tofu ed scolatelo dalla marinatura, conservandola per usarla come dressing, ed adagiate i rettangoli sulla griglia. Lasciateli arrostire per almeno 3-4 minuti per lato
  5. Servite il tofu grigliato su un letto di verdure fresche e guarnitelo con la marinatura

Con questa ricetta vegan per preparare un ottimo tofu grigliato al basilico e limone, vi lasciamo in compagnia del caldo estivo e con una nuova idea da provare ed assaggiare!

fonte:eatingbirdfood.com
t
raduzione:ricettevegan

Zucchine Profumate di Menta

Dopo tanta attesa ecco una nuova ricetta per testimoniare che siamo ancora online anche se con una frequenza meno costante. Vi parliamo quindi delle zucchine e della menta e in che modo possiamo accostarle assieme in un veloce contorno estivo, le Zucchine Profumate di Menta!

Zucchine Profumate di Menta
Zucchine Profumate di Menta
Presentate in un bel piatto, queste Zucchine Profumate di Menta, sono una pietanza ideale per fare bella figura in poco tempo! Sono leggere e particolari, accontenteranno anche i palati più difficili!

Ingredienti (per 4 persone):

  • 5 grosse zucchine
  • aceto
  • una manciata di foglie di menta
  • 1 spicchio d´aglio
  • sale
  • pepe nero in grani
  • olio extra vergine d´oliva

Preparazione:

Lavate le zucchine e tagliatele a rondelle piuttosto sottili ma dello stesso spessore per avere un’uniformità di cottura. Sbucciate e tagliate lo spicchio d’aglio grossolanamente. Lavate la menta e in caso staccate le foglie dal gambo.
Mettete sul fuoco una padella, quando sarà calda, aggiungete abbondante olio extra vergine. Quando sarà abbastanza caldo aggiungete l’aglio e fatelo rosolare appena un attimo.
Quindi aggiungete le zucchine e cuocetele finchè non caccino la loro acqua e poi lasciatela evaporare.
A questo punto salate e pepate a piacimento, dopodichè versate un cucchiaio di aceto nella padella. Quando sara’ evaporato aggiungete le foglie di menta, rimescolate le Zucchine Profumate di Menta e servite in tavola!

Fonte: RicetteVegan

Purè di Patate con Cipolle Caramellate

Avete solo delle patate, qualche cipolla e una testa d’aglio in dispensa? Se potete aggiungere anche olio e sale avete tutti gli ingredienti necessari per preparare il Purè di Patate con Cipolle Caramellate.
Ecco che proviamo quindi una ricetta inglese per vedere se siamo anche bravi e brave a tradurre oltre che a inventare piatti vegan semplici e che richiedono poche risorse.

Purè di Patate con Cipolle Caramellate
Purè di Patate con Cipolle Caramellate

Ingredienti:

  • 3 cucchiai di olio d’oliva
  • 2 grosse cipolle tritate finemente
  • Sale grosso q.b.
  • 500gr di patate pelate e tagliate grossolanamente
  • 4 spicchi d’aglio, schiacciati

Preparazione:

In una padella grande, mettere un cucchiaio d’olio d’oliva a scaldare a fuoco medio-basso. Aggiungere le cipolle, condire con sale grosso. Cuocere, mescolando spesso, fino a quando le cipolle non saranno caramellate, di colore quindi bruno, all’incirca dopo 35-40 minuti.

In una casseruola media, unire le patate e i spicchi d’aglio, e acqua a sufficienza per coprire il tutto per almeno 2 centimetri e mezzo.

Portare ad ebollizione e aggiungere il sale. Coprire con un coperchio, abbassare la fiamma, e fate cuocere finché non saranno tenere, quindi per 15 -20 minuti. Scolare, tenendo una tazza di acqua di cottura.

Rimettere le patate con l’aglio nella casseruola. Aggiungere 2 cucchiai di olio d’oliva, condire con sale. Schiacchiare poi le patate fino ad ottenere una purea morbida, aggiungendo l’acqua di cottura se necessario per renderla più omogenea e soffice. Aggiungere e mescolare le cipolle, servire subito.

Se questa ricetta vegan del Purè di Patate con Cipolle Caramellate vi è piaciuta fatecelo sapere al più presto!

traduzione: ricettevegan
fonte: marthastewart

Injera

Per tornare invece alle nostre ricette vegane, eccone un’altra di provenienza africana che abbiamo trovato su Butta la Pasta.

L’Injera è un tipo di pane piatto e spugnoso che si usa per accompagnare molti piatti della tradizione africana, in genere quelli in umido con verdure. In Etiopia questo pane si prepara con la farina di un cereale locale, qui introvabile.

Ingredienti per injera (dosi per 4 persone):

  • farina di mais 250 g
  • farina di riso 250 g
  • lievito di birra in polvere mezza bustina
  • acqua tiepida

Preparazione:
In una ciotola mescolate i due differenti tipi di farina, aggiungete il lievito e diluite con un litro di acqua tiepida. Dovrete ottenere una pastella fluida, che lascerete lievitare per 3 ore in un luogo tiepido.

Scaldate quindi una piastra antiaderente, mescolate la pastella riposate e versate un mestolo al centro della piastra, cercando di avere uno spessore di circa mezzo centimetro. Fate cuocere per un minuto, senza girare.

Ripetete l’operazione fino ad esaurimento dell’impasto, e mettendo i pani uno sull’altro mentre li preparate.

fonte: buttalapasta

Cipolle alla Brace

Ecco un bella ricetta vegan per l’estate che incalza. Anche il vegano o la vegana amano la brace e il barbeque in spiaggia o sul balcone!!!
Ringraziamo Lo Spicchio D’Aglio per questa semplice ma deliziosa ricetta!

Cipolle alla brace

Ingredienti:

  • 4 piccole cipolle rosse
  • 1 cucchiaio d’olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaino di aceto
  • origano
  • sale
  • pepe

Preparazione
Spellare le cipolle e tagliarle a metà verticalmente.
Infilzarle da parte a parte con uno stuzzicadenti per fare in modo che non si sfoglino durante la cottura.
Preparare quindi l’olio aromatico che servirà per spennellare la verdura durante la cottura mettendo in una ciotola l’olio, l’aceto ed un pizzico di origano. Emulsionare accuratamente.

La brace ideale per cuocere le verdure sarà pronta quanto la fiamma rossa del fuoco si attenua ed una velatura bianca appare sui tizzoni ardenti. E’ questo il momento di mettere la griglia sul fuoco a riscaldare, per poi pulirla con uno spazzolino di ferro, un raschietto o più semplicemente con qualche pezzo di carta da cucina, facendo molta attenzione a non bruciarsi.
Una volta messa sulla brace, spennellare la verdura con l’olio aromatizzato.
La cottura deve avvenire a fuoco dolce. Il tempo varia dai 20 ai 30 minuti, a seconda del tipo di cottura preferito.
Girare le cipolle di tanto in tanto.
A fine cottura salare e pepare.

Insalata Russa Vegan

Questo mese prendiamo una ricetta da Stella Vegan, un blog che non avevamo ancora scoperto nel nostro viaggio tra le ricette vegan di internet e non solo.

Per questa insalata russa è fondamentale la maionese, se non la trovate in commercio potete sempre provare a fare quella che ho trascritto qui nel blog alla voce “Ingredienti Base”, la stessa che ho usato in questa ricetta.

Ingredienti:
  • 1 patata
  • 1 carota
  • 1 pugnetto di piselli e di fagiolini verdi
  • olive nere tagliuzzate
  • cipolline e sottaceti o capperi (a chi piace un po’ più saporita)
  • sale fino
Preparazione:
tagliare dopo averle sbucciate,la carota e la patata a pezzetti piccoli, poi aggiungere un pugnetto di piselli e di fagiolini (questi ultimi verranno tagliati dopo la cottura) mescolarli con un pizzicotto di sale fino e poi mettere tutte le verdure insieme a cuocere a vapore. Non devono cuocere troppo devono rimanere un po’ al dente. A cottura ultimata toglierle, tagliare i fagiolini e poi vuotarle tutte in un contenitore di vetro e lasciarle raffreddare; nel frattempo si tagliuzzano le olive nere , le cipolline e i sottaceti, la quantità dipenderà dai gusti personali, aggiungerle alle verdure insieme a un filino d’olio d’oliva e un pizzico di sale fino , mescolare delicatamente e aggiungere la maionese, darci un’altra mescolata e mettere poi il tutto in frigorifero fino al momento di servire.
fonte: stellavegan

Insalata di Verza alla Senape

Anche per aprile una ricetta vegan fresca e appetitosa!!! Questa volta abbiamo pescato dal libro di ricette di cotto al vapore.
Una delle mie verdure preferite (lo so, lo dico di quasi tutte!) è la verza.
Quindi non potevo certo farmela mancare in versione cruda, tra l’altro uno dei modi migliori per godere anche delle innumerevoli proprietà di questo ortaggio. Ricco di vitamine, sali minerali, protettivo, come tutti i cavoli, delle mucose, ecc.
La consistenza croccante inoltre rende il piatto estremamente saziante rispetto ad altre insalate.
La cosa importante è tagliarla abbastanza fine (secondo le vostre capacità mandibolari). Per condire la verza cruda io adoro la mostarda di Digione, quella con i grani interi. Tecnicamente quella acquistata non è cruda (dal momento che immagino i vasetti siano sottoposti a pastorizzazione o sterilizzazione), ma è possibile realizzare una mostarda fatta in casa frullando i grani di senape, aceto di mele non pastorizzato, olio evo, sale. Il sapore della senape si sposa alla perfezione con il cavolo-verza!
Ingredienti:
  • verza
  • grani di senape
  • aceto di mele
  • olio
  • sale
fonte: cottoalvapore

Tofu Feta con Erba Cipollina

Ecco una nuova ricetta vegan per questo mese, si tratta di una recensione doppia in realtà poichè la ricetta di questo tofu feta proviene da petula, ma noi riportiamo quella postata su stella di sale visto che ha aggiunto qualche variante e ci spiega come e perchè.
Vi lasciamo quindi al post che abbiamo appena introdotto:

Questo tofu simil-feta è una ricetta famosissima di petula.
E’ già la terza volta che lo faccio con piccole varianti ed è sempre buono. Piace anche a chi non ama il tofu perchè certo non sembra davvero feta ma un po’ gli somiglia.

Tofu Feta con Erba Cipollina
Tofu Feta con Erba Cipollina

Questa volta rispetto alla ricetta originale ho aggiunto un po’ di latte di soia ed è venuto più morbido, adatto anche da spalmare, in realtà l’ho dovuto aggiungere perchè non riuscivo a frullarlo, poi mi sono accorta che avevo messo 400 gr di tofu anziché 300 🙂
Si può mettere anche sott’olio, a me piace di più mangiato fresco. Si può aromatizzare come si vuole, io ho aggiunto erba cipollina e fiori di erba cipollina. Un’altra volta avevo messo la buccia di limone tritata.
La versione originale, che rimane più dura, la trovate da petula, questa è la mia versione pasticciata.

Tofu Feta con Erba Cipollina
 
Autore:
Ingredienti
  • 400gr di Tofu al Naturale
  • 2 cucchiaini di Olio di Girasole
  • 2 cucchiaini di Agar Agar in polvere
  • 1 cucchiaini di Malto di Riso
  • mezzo cucchiaino di Sale Fino
  • 2-3 cucchiai di Latte di Soia
  • 2-3 fiori di Erba Cipollina
  • 10 fili di Erba Cipollina tritati
  • 1 limone spremuto e filtrato
Preparazione
  1. Si frulla tutto tranne il succo di limone. Deve risultare morbido.
  2. Poi si mette in un pentolino col fondo spesso e si cuoce per 5 minuti a fuoco bassissimissimo da quando fuma, tenderà ad attaccarsi, per cui va mescolato bene.
  3. Si lascia raffreddare e si aggiunge il succo di limone.
  4. Si mette in un recipiente a solidificare, io ho usato una tegliettina di ceramica.
  5. Quando è freddo si mette in frigo, si lascia riposare un po' e poi si taglia a quadrotti.

Se provate anche voi altre varianti fateci sapere come è andata!
Se trovate invece altre ricette che riguardano il tofu feta, inviatecele pure!

fonte: stelladisale

Polpette di Melanzane

Polpette di Melanzane

Potevamo non mettere una ricetta delle Polpette di Melanzane? Ed infatti eccola qui!
Anche questa ricetta è assolutamente vegan e di facile preparazione, anche i/le meno esperti/e potranno cimentarsi con questo piatto semplice e gustoso!

Polpette di Melanzane
Polpette di Melanzane

Oltre ad essere di facile preparazione e di cottura veloce, questa ricetta è ottima per essere modificata a vostro piacimento aggiungendo altri ingredienti come il tofu affumicato, le patate, il prezzemolo, il limone e cosi via fino ad ottenere le Polpette di Melanzane che più preferite.

Ingredienti:

Preparazione:

Tagliate le melanzane a fette, salatele e mettetele a sgocciolare per eliminare l’eventuale amaro. Lessatele in acqua salata, scolatele e tritatele. Mettetele in una terrina aggiungendo il pane grattugiato, il basilico e il peperoncino. Amalgamate bene e con il composto ottenuto, formate delle piccolo palline, che friggerete in abbondante olio bollente.

fonte:ricetteleonardo

Insalata di Germe di Grano

Ingredienti
  • 100gr di germe di grano
  • 1 avocado
  • 1 peperone rosso
  • 1 peperone giallo
  • qualche pomodorino ciliegia
  • il succo di mezzo limone
  • 100gr di formaggio feta
Ingredienti per il pesto in quantità variabili
  • foglie di menta fresca
  • semi di sesamo
  • olio di oliva
  • sale, pepe
Cuocete il germe di grano in proporzione 1: 2, ovvero 1 tazza di germe per 2 di acqua. Lasciate cuocere a fuoco basso finchè tutta l’acqua non si sarà assorbita. Scolate, passate sotto acqua fredda corrente e mettete da parte. Nel frattempo tagliate a pezzettini tutti gli altri ingredienti, mescolati al succo di limone e mettete da parte. Preparate il pesto alla menta variando la quantità degli ingredienti a piacere. Unite tutto quanto in una terrina capiente, aggiustate di sale e di pepe e servite.

Scagliozzi alla Vera

Ingredienti per circa una ventina di scagliozzi:

  • 200 g di farina di mais per polenta
  • 800 g di acqua
  • un pizzichino di sale
  • abbondante olio per friggere

Preparate la polenta, portando l’acqua salata a bollore, versando a pioggia la farina e rimestando continuamente fino alla cottura (controllate i tempi sulla confezione… comunque, finché la polenta non inizia a staccarsi dalle pareti della pentola).
Versatela in una teglia da forno in uno strato alto circa 1 cm e lasciatela raffreddare completamente, finché sarà rassodata. A questo punto, tagliate dei triangoli di polenta, riscaldate bene l’olio e friggete le fette finché diventeranno ben dorate!

fonte: Veruccia

Crema di asparagi selvatici

Ingredienti

  • 1 mazzetto/300 gr. di asparagi
  • 1 cipolla rossa
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaio di origano
  • 750ml di brodo vegetale
  • sale
  • pepe nero
Riscaldare il burro e l’olio d’oliva in una pentola capiente. Aggiungere la cipolla precedentemente tritata lasciandola ammorbidire per un paio di minuti; unire gli asparagi, privati della parte legnosa del gambo, e farli soffriggere per circa 5 minuti. Aggiustare di sale e pepe e profumare con l’origano.
A questo punto aggiungere il brodo caldo e continuare la cottura a fiamma bassa per ulteriori 10 minuti. Portare il tutto al passaverdure fino ad ottenere una crema densa e profumata. Spruzzare ancora con del pepe nero ed aggiungere un filo d’olio extravergine d’oliva.
Puó essere consumata ben calda come piatto unico, accompagnata da crostoni di pane casereccio, ma vale la pena provarla fredda assaporando un vinello fresco e profumato, un Dolcetto D’alba per esempio!

Cavolfiore alle Spezie

Ingredienti:

  • 1 cavolfiore non troppo grande
  • un cucchiaino di curcuma
  • 1/2 cucchiaino di curry
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • un pizzico di sale.

Lavate il cavolfiore, dopo aver tolto le foglie esterne, e dividetelo a cimette. Cuocetele al vapore finché saranno tenere ma ancora croccanti e lasciatele asciugare per qualche minuto.
Nel frattempo, scaldate in una padella l’olio e versatevi le spezie e un pizzico di sale; questa breve tostatura aiuterà le spezie a sprigionare tutto l’aroma. Aggiungete il cavolo, girate bene per qualche minuto e servite caldo.

fonte:veruccia

Mayonese Vegana

Anche i macrobiotici e i vegani hanno diritto alla loro dose di grassi e schifezze….ed ecco quindi la maionese senza uova.
Non impazzisco per le salse di questo genere, ma una volta ogni tanto con gli asparagi o con un panino al tonno non disdegno. Questa somiglia non tanto alle maionesi fatte in casa quanto a quelle dei barattoli o a quelle che, molto allegramente, vengono definite light.
Farla dà gli stessi problemi di una maionese normale, ovvero può impazzire o non montarsi, non è un cibo magro visto che c’è olio in quantità ed è ovvio che più olio mettete più diventerà densa.

  • 100 ml di latte di soia non zuccherato
  • 100/150 ml di olio di mais
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • 2 cucchiaini di aceto di mele o di riso
  • sale


In un blender mettete il latte di soia e cominciate a far girare. Aggiungete l’olio a filo controllando la densità della salsa. In ultimo aggiungete l’aceto, il limone e un pizzico di sale. Potete aromatizzare la maionese con erbe fresche tritate o senape o 1/2 prugna umeboshi tritata.

fonte:http://lacuocapetulante.blogspot.com/